Il controllo di gestione in azienda – Parte 3: la contabilità delle commesse

//Il controllo di gestione in azienda – Parte 3: la contabilità delle commesse

Il controllo di gestione in azienda – Parte 3: la contabilità delle commesse

Il controllo di gestione in azienda: la contabilità delle commesse.

Cercando su Wikipedia “Commesse” si ottiene: “Commesse è una serie televisiva italiana andata in onda su Rai 1 dal 1999 al 2002…” non parleremo ovviamente di questo!

Le commesse sono uno strumento utilizzato per avere un livello di dettaglio maggiore per l’analisi dei costi e dei ricavi rispetto ai centri di analisi. In pratica, sono un sottoinsieme dei centri di analisi che si utilizzano per specificare ed analizzare fatti transitori della gestione che hanno una durata temporale definita, come ad esempio un particolare progetto, una produzione specifica per un cliente, ecc…

Dall’analisi della commessa possiamo ottenere quindi:

  • Costi imputati a commessa
  • Costi per i materiali
  • Costi per la manodopera
  • Ricavi
  • Margine di commessa

Sempre tramite la gestione delle commesse possiamo analizzare fatti interni all’azienda, come ad esempio il rinnovamento dell’infrastruttura tecnologica, il piano di incentivazione della rete vendita o i risultati di una campagna di marketing.

In questo caso il sistema gestionale deve consentirci di imputare un costo o un ricavo, oltre che al centro di analisi anche alla relativa commessa: la tabella di classificazione utilizzata per i costi e i ricavi sarà sempre il piano delle voci, utilizzato per i centri con eventuali integrazioni per quanto riguarda costi e ricavi specifici da monitorare.

Nei prossimi articoli vedremo come automatizzare il processo di rilevazione dei dati per la contabilità analitica al fine di ottenere un controllo di gestione efficace a “costo zero”.

Per approfondire la tematica troviamoci ad ITincontra 2019!

Fabrizio Canevari
C2Web S.r.l.

By | 2019-06-07T10:59:06+00:00 luglio 23rd, 2019|Aziende|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment