firewall, router , proxy come utilizzarli per ottimizzare il lavoro e la sicurezza di rete

La protezione della rete in studio e in azienda , come impostare il firewall e il router

Tutti questi oggetti installati per adempiere alla normativa sulla privacy rimangono per lo più nascosti da qualche parte senza sapere a cosa servono e che vantaggi ci possono dare se utilizzati correttamente.

Anzitutto un pò di chiarezza , questi oggetti possono essere in un solo “contenitore” infatti un router può contenere al suo interno il firewall e il proxy server.  Ma esattamente cosa sono e come possono aiutarci ad ottimizzare il lavoro e la sicurezza di rete?

Router: Il router è un “instradatore” in parole povere è il dispositivo che instrada le nostre richieste dirette ad una rete esterna (internet )

Firewall: il firewall è un dispositivo che separa la nostra rete interna da internet e consente di applicare regole di comunicazione in entrata e in uscita rendendo sicura la nostra rete

Proxy server: è forse il dispositivo più sconosciuto , il proxy ci permette di analizzare il traffico di rete , monitorare i siti visitati , memorizzare per un certo tempo le informazioni richieste in modo da non doverle nuovamente richiedere ed applicare delle regole per limitare il consumo di banda o impedire le visite ai siti indesiderati dall’amministratore.

La dipendenza da internet sta diventando sempre maggiore per qualsiasi tipo di lavoro per cui un router che può gestire connessioni multiple ( ad esempio una cablata e una wifi) garantisce l’accesso a internet nel caso uno dei due collegamenti non sia disponibile , un firewall può rendere sicura la nostra rete impedendo gli accessi non desiderati dall’esterno o governando gli accessi per la teleassistenza o il telelavoro mentre un proxy può monitorare e limitare il consumo di banda per le attività non strettamente connesse al lavoro.

firewall2 firewall1firewall3

 

 

 

 

 

Nelle immagini dell’esempio vediamo il traffico generato da un client verso internet suddiviso per ogni sito internet visitato e per la quantità di dati scambiata , nell’ultima immagine analizziamo il traffico di dati in una fascia oraria per un sito o servizio specifico in questo caso facebook.

La nostra soluzione:Nethesis SecurityBox

Con Nethesis SecurityBox hai una reportistica dettagliata sui siti più visitati da tutti i terminali della rete ed il traffico internet prodotto , puoi impostare la navigazione solo su siti sicuri certificarti da liste aggiornate sia pubbliche che a pagamento. Inoltre è possibile gestire più linee ADSL per avere sempre una connessione attiva. SecurityBox è installabile su qualsiasi rete ed è prodotto da un’azienda italiana che ne garantisce gli aggiornamenti, il backup della configurazione avviene automaticamente in cloud per conse  ntire il ripristino immediato nel caso di danneggiamento hardware.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *